Tips salvasgarro: Weekend sulla neve

Consigli, tips salvasgarro

Natale alle porte significa anche qualche escursione in montagna o dei veri e propri weekend di sport, tra passeggiate in altra quota e discese sugli sci.

Per chi è appassionato di questo dinamico sport stagionale è utile sapere che la giornata alimentare deve essere bilanciata per dare la giusta dose di energia senza sovraccaricare la digestione e magari aiutare l’atleta ad essere veloce e agile prevenendo gli infortuni!

Quindi… evitare brioche, panettoni e pandori a colazione in hotel!

È fondamentale che il primo pasto della giornata sia completo ed equilibrato: la presenza di carboidrati integrali e frutta fresca o spremute fresche (non i succhi di frutta, troppo zuccherati e privi di vitamine perché trattati ad alte temperature!) darà la giusta dose di energia da distribuire durante la sciata mattutina.

Abbinare sempre una fonte di proteine sane! Ottimo uno yogurt intero bianco oppure uno yogurt greco o ancora della ricotta, da mescolare ai cereali integrali e alla frutta per completare il profilo nutrizionale e aumentare il senso di sazietà nelle ore successive.

Un’altra alternativa sono le creme di frutta secca: da spalmare sul pane integrale o da aggiungere allo yogurt o ancora da usare per arricchire un porridge, regalano energia con apporto elevato di grassi buoni, senza avere zuccheri dannosi aggiunti!

Ma se siete già abituati o volete cimentarvi… preferite la colazione salata! Bene un paio di uova con pane integrale e frutta fresca, oppure del pane integrale con affettato magro o salmone e frutta fresca magari unita ad un po’ di yogurt bianco con cereali.
Questo vi permetterà di arrivare pieni di energia in pista e avere sazietà fino al momento in cui vi fermerete!

Durante le discese, tenetevi in tasca della frutta secca, utile a darvi energia nel caso vi sentiste stanchi.

Appena fermi…pensate a reidratarvi! I sali minerali possono essere utili se avete sudato molto, altrimenti della semplice acqua può bastare a ripristinare la corretta idratazione e prevenire la stanchezza eccessiva.

Nel caso in cui il vostro modo di sciare sia molto impegnativo a livello muscolare e lo sforzo si protragga tante ore valutate l’uso di un’integrazione aminoacidica per favorire il recupero e non soffrire di dolori muscolare nei giorni successivi.

Il pasto dopo la sciata potrà essere completo e comprendere un primo piatto, magari in brodo così da scaldarvi e ripristinare i liquidi persi con lo sforzo, e un secondo accompagnato da verdure.

Se vi va, anche un dolce semplice può chiudere il momento di convivialità dopo una bella sciata!

Raccomando di non bere alcolici a stomaco vuoto!

Il fatto che siate a digiuno da diverse ore e che abbiate avuto un impegnativo sforzo fisico può amplificare l’effetto negativo dell’alcol: scegliete del buon vino, magari rosso per ottenere una buona dose di polifenoli, sostanze naturali che aiutano a prevenire i danni da infiammazione, ma consumatelo mentre mangiate.

Godetevi l’inverno! La neve, gli amici, la passione per lo sci… sono ottimi motivi per stare in forma e divertirsi!

Se ci abbiniamo anche qualche piccola attenzione a tavola…il risultato sarà garantito!